VANNI Tour of the World: Atene

E’ una capitale europea che ha influenzato la storia del mondo, quella con la S grande. Ne ha influenzato il pensiero, la forma di governo, e l’estetica. Atene è una città a cui tutti dobbiamo qualcosa. Una città che nella vita andrebbe visitata almeno una volta, mentre i più fortunati potranno frequentarla con più assiduità. Noi di VANNI infatti siamo degli assiduissimi. Abbiamo da sempre sentito un forte richiamo verso le nostre radici, e da anni abbiamo anche avuto la fortuna di lavorare con un partner distributivo che è diventato un amico, anzi una famiglia di amici, le migliori guide alla scoperta della città.

Con la guida di Paris Papavassiliou oggi vi portiamo in Grecia con noi. Lasciatevi guidare. Senza preconcetti, senza guardare alle notizie economiche degli ultimi anni.

Ricordate dall’Iliade e l’Odissea il senso dell’ospitalità verso il viandante? Oggi in questa terra assolata è ancora così. I greci sono una popolazione molto accogliente e ospitale. E se oltre visitare Atene decidete di viaggiare per il paese sappiate che è facile da esplorare: buone strade, si mangia bene ovunque, si dorme a prezzi accessibili.  Quanto all’orientamento sulle strade dalle insegne in greco, niente panico, basta un corso di alfabetizzazione rapido e divertente (oppure vi aiuterà un ottimo navigatore poliglotta).

Iniziamo dunque da Atene. Che questa città sia diversa da quelle che abitualmente conoscete lo capirete scorgendo la vista mentre l’aereo atterra: una distesa di basse case bianche, come un lenzuolo urbano che si stende tra il mare blu scurissimo e le colline, e ne segue il dolce profilo.

Come non dire della sua attrattiva più celebrata? L’Acropoli, sormontata dal Partenone è assolutamente da visitare, meglio se al tramonto perché la salita del colle, seppur breve, è scoscesa e vi gioverete della frescura, oltre che di una vista mozzafiato. I sassi non sono solo sassi se con l’immaginazione correte al loro passato. Poco importa che il sacro tempio dedicato alla dea Atena sia stato saccheggiato dalle sue bellezze, non solo da barbari antichi ma da civilissime stirpi di archeologi moderni. Il fascino è fortissimo. Prendetevi il tempo di visitare il Museo dell’Acropoli, proprio lì sotto: capirete molto della storia di questo luogo consacrato agli dei. Se poi avete fatto arrivare l’ora di cena, meglio ancora, potete gustarvi buon cibo e un panorama straordinario dal ristorante Attikos (http://www.ghattikos.gr/).

Atene non è solo l’Acropoli, se è la civiltà che ha plasmato il mondo che vi interessa non perdete l’Agorà , il cuore pulsante della vecchia città. E neanche dovete mancare il Museo Archeologico Nazionale, dove vedrete dal vivo le sculture che hanno decorato i vostri libri di storia e arte.

Se avete una mezza giornata il suggerimento magico è una visita a Capo Sounion (citato perfino nell’Odissea): a circa un’oretta di auto da Atene, è un promontorio punta estrema dell’Attica su cui sorgono i resti del tempio a Poseidone: un luogo spettacolare. Se la caccia al tesoro vi appassiona, potete cercare scolpita sulle colonne la firma del poeta inglese romantico Lord Byron, che adorò questo luogo e vi torno più volte. Sulla strada potete fermarvi al Cafè Noto, proprio sul mare http://www.notos-cafe.gr/.

Ma Atene ha anche un presente orientato al futuro, oltre che un passato. Prendete l’appena inaugurata Opera Nazionale, accolta dalla Fondazione Niarkos in uno splendido parco affacciato sul mare.  Un’ardita costruzione realizzata da Renzo Piano accoglie spazi per la cultura e aree verdi ritempranti https://www.snfcc.org/about/vision/the-greek-national-opera/  .

La città è vivace, e alterna quartieri turistici a zone meno affollate, piacevolissime, frequentate dagli ateniesi. Segnatevi questi nomi: per la vita serale e i mille locali la piazza più cool di Atene al momento è Agia Irini Church, mentre se amate l’atmosfera lenta del piccolo antico porto della città lasciatevi rapire da Mikrolimano, o ancora dal movimento di locali e negozi di piazza di Mea Smymi. Oppure andate a Glyfada, la zona rivierasca dello svago e dello shopping. E visto che siete certamente appassionati di occhiali, non perdete una visita a Occhio, una delle 4 boutique ateniesi della famiglia Papavassilou, con una selezione personalizzata di occhiali stilosi, tra cui, certamente le novità della collezione VANNI http://www.occhio.gr/en. Già che siete qua, potete fermarvi per pranzo a Mezze, taverna greca creativa, dal menu originale e i prezzi abbordabili.

Per ora ci fermiamo qui, sperando che questa tappa del VANNI Tour of the World vi abbia  messo sul gusto di questa città da scoprire, o riscoprire.

Leggi di più su VANNI MAGAZINE