DAL 4 ALL‘8 DICEMBRE 2015 IL DESIGN DELL’OCCHIALE SI PRESENTA ALLA CITTÀ

Torino, la città di VANNI, è conosciuta nel mondo per il design legato all’automotive, ma Torino non è solo questo. E’ molto altri design messi insieme, per questo è stata proclamata Creative City (http://en.unesco.org/creative-cities/home ) dall’Unesco (www.unesco.org) e inaugura questa settimana un’articolata rassegna di eventi legati a questo tema. Il programma di Torino City of Design (http://www.comune.torino.it/torinoplus/news/torino-city-of-design.shtml ) include anche una panoramica sull’eyewear design, condotto proprio da VANNI presso la propria showroom in centro città.

Un focus sugli acetati esclusivi, dove ricerca e innovazione, ma anche libera creatività incanalata in un rigoroso metodo progettuale sono gli ingredienti della realizzazione di un accessorio di stile che deve assolvere a una precisa funzione.

L’esposizione ripercorrerà le fasi che portano un semplice fiocco di cotone a diventare il duttile materiale che consentirà la realizzazione di un occhiale, in trame personalizzate per disegno e colore.

Creatività non vuol dire improvvisazione senza metodo: in questo modo si fa solo confusione e si illudono i giovani a sentirsi artisti liberi e indipendenti. La serie di operazioni del metodo progettuale è fatta di valori oggettivi che diventano strumenti operativi nelle mani di progettisti creativi” (Bruno Munari, 1981) (https://it.wikipedia.org/wiki/Bruno_Munari )

T'OCCHI-DI-DESIGN